Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Luceverde Infocantieristradali Como: il servizio ACI per gli Enti gestori (...)

Luceverde Infocantieristradali Como: il servizio ACI per gli Enti gestori di strade e autostrade per coordinare i cantieri

09.03.2022

Luceverde Infocantieristradali Como:

il servizio ACI per gli Enti gestori di strade e autostrade per coordinare i cantieri

 

Nasce uno strumento per prevenire e gestire in modo coordinato e consapevole le problematiche legate alla pianificazione e all’apertura di nuovi cantieri stradali nei territori comaschi. Oltre alla Provincia di Como, hanno aderito all’iniziativa 14 Comuni, ANAS, Autostrade per l’Italia e Autostrada Pedemontana

 

COMO, 09 marzo 2022 - Grazie alla collaborazione tra Automobile Club Como, ACI Infomobility, Prefettura di Como e i Comuni e le SocietÓ aderenti all’iniziativa, nasce il servizio LUCEVERDE INFOCANTIERISTRADALI COMO. Si tratta di una funzionalitÓ inserita nell’ambito del servizio Luceverde ACI Infomobility, che mira a prevenire e gestire le problematiche viabilistiche connesse alla programmazione di lavori di manutenzione stradale.

 

La viabilitÓ urbana ed extraurbana Ŕ, infatti, influenzata da lavori e cantieri che spesso richiedono restrizioni alla circolazione, come chiusure, scambi di carreggiata o divieti di transito per determinate categorie di veicoli. Queste attivitÓ hanno spesso ripercussioni negative sulla mobilitÓ tra Comuni confinanti e all’interno dei Comuni in cui i cantieri vengono realizzati. Il servizio Luceverde Infocantieristradali Como consentirÓ agli Enti gestori di strade e autostrade di segnalare in anticipo rispetto alla realizzazione, i cantieri programmati e/o contrattualizzati sulla rete stradale, i sottoscrittori dell’accordo e l’utenza stradale - tramite collegamento Internet - potranno conoscere i lavori programmati dagli altri Enti e pianificare i propri interventi manutentivi secondo una logica coordinata, che agevolerÓ la fluiditÓ della circolazione stradale e l’impatto sull’ambiente.  Saranno inoltre indicati gli eventuali percorsi alternativi alla tratta interessata dal cantiere stradale, per ovviare alla totale chiusura delle strade stesse. In questo modo sarÓ possibile conoscere la presenza di cantieri attraverso notizie affidabili e certe.

 

"Quello sottoscritto oggi - alla presenza del Prefetto di Como, che ha fortemente voluto e sostenuto questa iniziativa - dall’Automobile Club Como, dalla Provincia di Como, dai 14 Comuni, da ACI Infomobility, ANAS, Autostrade per l’Italia e Autostrada Pedemontana Ŕ un accordo storico tra Pubbliche Amministrazioni che integra le attivitÓ di informazione, che da sempre caratterizzano ACI, con quelle di pianificazione, peculiari delle Amministrazioni Pubbliche, e di realizzazione da parte dei concessionari e gestori" afferma l’Avv. Enrico Gelpi, Presidente di AC Como. "ACI mette a disposizione la propria piattaforma telematica per questa sinergia tra Enti gestori e Pubbliche amministrazioni, iniziativa pilota in Italia".

 

Il Prefetto di Como dott. Andrea Polichetti ha dichiarato: "I canteri stradali, spesso nel territorio comasco, hanno riflessi negativi sulla mobilitÓ tra Comuni confinanti e non solo in quello dove i lavori stradali vengono realizzati. Le attivitÓ cantieristiche devono essere pianificate con largo anticipo e devono essere autorizzate dai singoli Enti per quanto di competenza, ci˛ comporta che, a volte non tutti dispongono di strumenti per monitorare gli interventi pianificati nel loro insieme, per valutarne l’impatto sulla viabilitÓ. Il nuovo strumento messo a punto a ACI Infomobility che sarÓ alimentato dalle informazioni degli Enti gestori, Ŕ finalizzato a una migliore consapevolezza dei lavori di manutenzione stradale e dei relativi cantieri, in fase di programmazione e contrattualizzazione, per evitare la contemporaneitÓ dello svolgimento degli interventi e una gestione pi¨ integrata da parte dei territori comunali interessati".

 

L’Automobile Club di Como rappresenta sul territorio lariano l’Ente Federante ACI e opera per offrire agli Enti Locali il necessario supporto per la realizzazione di progetti sia di educazione stradale che in relazione all’ impatto sulla circolazione stradale. ACI Infomobility Ŕ la societÓ dell’ACI delegata allo sviluppo dei servizi di infomobilitÓ locale che l’Ente sta diffondendo sul territorio nazionale e che ha realizzato la piattaforma integrata.

 

L’accordo quadro e i suoi principi

Sottoscritto oggi l’accordo quadro per l’attivazione del servizio Luceverde Infocantieristradali Como alla presenza di S.E. il Prefetto di Como Dott. Andrea Polichetti, del Presidente dall’Automobile Club Como Avv. Enrico Gelpi, del Presidente dalla Provincia di Como Dott. Fiorenzo Bongiasca, del Vice Ispettore della Polizia Stradale Roberto Casartelli e dai Sindaci dei Comuni di Como Dott. Mario Landriscina, di Blevio Alberto Trabucchi, di Brunate Saverio Saffioti, di Capiago Intimiano Emanuele Cappelletti, di Casnate con Bernate Anna Celestina Seregni, di Cernobbio Matteo Monti, di Grandate Alberto Peverelli, di Lipomo Alessio Cantaluppi, di Maslianico Tiziano Citterio, di Montano Lucino Alberto Introzzi, di San Fermo della Battaglia Pierluigi Mascetti, di Senna Comasco Andrea Bosisio (Assessore alla Sicurezza), di Tavernerio Mirko Paulon, di Torno Rino Malacrida, dal Direttore Generale di ACI Infomobility Ing. Francesco Mazzone, da ANAS, da Dott. Gianmarco Angeletti Autostrade per l’Italia e da Autostrada Pedemontana.

 

In sintesi l’accordo siglato parte dal presupposto che la sicurezza e la fluiditÓ della circolazione stradale sulla viabilitÓ, in particolare quella del territorio comunale di Como Ŕ frequentemente e significativamente condizionata da lavori stradali e relativi cantieri, anche aperti su strade di proprietÓ o in concessione di altri Enti, che spesso richiedono l’adozione di restrizioni alla circolazione quali chiusure temporanee al transito, scambi di carreggiata o divieti di transito per determinate categorie di veicoli, determinando volumi di traffico veicolare incompatibili con la sicurezza della circolazione.

 

Tali attivitÓ, che spesso hanno riflessi negativi anche sulla mobilitÓ dei e tra Comuni confinanti a quello di esecuzione dei lavori stradali, sono generalmente pianificate con largo anticipo rispetto all’attuazione degli interventi, e devono essere autorizzate dagli Enti, ai sensi dell’art. 21 del d.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 ("Nuovo Codice della Strada"), che a volte non hanno le necessarie informazioni per monitorare gli interventi pianificati nel loro insieme, allo scopo di valutare l’impatto complessivo sulla viabilitÓ dell’area interessata e un eventuale differimento dei singoli cantieri.

Invece, tali informazioni sono particolarmente utili per una migliore programmazione dei lavori sul territorio nell’interesse, anche degli stessi Enti proprietari e concessionari delle strade, con conseguente riduzione dei disagi per i cittadini che si spostano sul medesimo territorio e favorevoli sviluppi sia sulla sicurezza stradale che sull’impatto ambientale.

 

Per questo il nuovo servizio Luceverde Infocantieristradali Como consentirÓ a Comuni ed Enti gestori di condividere informazioni utili per una migliore programmazione dei lavori stradali da realizzare sulla rete stradale di rispettiva competenza.

 

Gli Enti gestori di strade e autostrade nella provincia di Como si impegnano ad alimentare la piattaforma dedicata con le informazioni relative ai lavori programmati e/o contrattualizzati sulla rete stradale di propria competenza e in attesa di essere avviati, inserendo anche i percorsi alternativi per ovviare alla chiusura delle strade interessate dall’apertura dei cantieri.